back to: news
22 GIUGNO 2022

A Larderello il Data Center geotermico progettato da In-Site

Geotermia protagonista sul Sole 24 Ore. Non poteva mancare un focus sul data center di Geoveda, progettato da In-Site a Larderello, dove si produce il 10% dell'energia geotermica mondiale. A breve, la posa della prima pietra di quello che sarà il primo green data center italiano.

La geotermia si può applicare anche per rendere più sostenibile il nostro crescente consumo di dati. Geoveda, il primo green data center in Italia che sfrutterà l'energia geotermica, progettato dalla milanese In-Site, sta per sorgere sulle colline toscane vicino a Larderello, centro della geotermia Italiana. Tre le fasi di realizzazione dell'intero progetto: la prima, del valore di circa cinque milioni di euro, prenderà il via a breve. L'idea è costruire un complesso raffrescato e alimentato interamente con energia rinnovabile, per poi affittare o rivendere questo spazio a operatori IT per ospitare server dati ed applicazioni. Altri due data center che sfruttano la geotermia per il raffrescamento e l'alimentazione elettrica esistono già in Islanda e un terzo sta per essere realizzato nel Nord Est dell'isola dalla società AtNorth. Per il progetto toscano, In-Site e Geoveda hanno optato per la certificazione Leed v4 BD+C for Data Center. Questo tipo di certificazione misura la sostenibilità ambientale del data center, valutando le prestazioni dell'infrastruttura in ambiti chiave, quali il risparmio energetico ed idrico, la riduzione delle emissioni di CO2, il miglioramento della qualità ecologica degli interni, i materiali e le risorse impiegati, il progetto e la scelta del sito.

articolo